giovedì 13 maggio 2010

incontrarsi dopo quasi vent'anni

E così ieri sera ci siamo riviste, gli anni sono passati velocemente, percorsi di vita diversi ci hanno fatto perdere, però ogni tanto io a lei pensavo a questa amica così "amorosa" del suo giovane maritino, quella che si era sposata presto, giovane e felice. Avevo dei ricordi di questa splendida coppia spensierata.
.....Ha i tratti un pò appannati, i capelli tirati e forse non proprio puliti, il viso si è arrotondato, il sorriso è lo stesso, lo sguardo non brilla più.
Ci raccontiamo, delle volte ho l'impressione che mi racconti, o meglio si racconti delle belle favole, che non sia sincera.
La bella favola del suo matrimonio, quella che mi aveva incantata, però è finita.
Chissà lei cos'avrà pensato di me.
E' bello però che non ci sia stato imbarazzo, che non ci siamo trovate come due perfette estranee.

Perchè, delle volte, ho la sensazione che la vita adulta sia un gioco, un malinteso e che un giorno io e i miei amici di un tempo ci toglieremo questi tratti appannati, queste rughe, e torneremo come un tempo, a scuola, alle nostre risate?

13 commenti:

Lydia ha detto...

Mi è capitato, grazie al blog, di aver ritrovato la mia amica del cuore delle medie, entrambe viviamo a Milano ma ancora non ci siamo incontrate, sai che ho un pò di paura?
Un abbraccio

marguerited ha detto...

ti capisco proprio,
anch'io ne avevo; la paura più grande era quella di trovarmi di fronte una persona alla quale non avevo nulla da dire. Ma non è stato così. Poi naturalmente gli altri sono lo specchio del passare del tempo, nelle loro modifiche vediamo le nostre.
Io però sono curiosa come una scimmia e non ho saputo resistere, m penso che più della curiosità abbia prevalso un affetto sincero, un pensiero che mi ha accompagnato in questi anni.
Un abbraccio
Marg

marcella candido cianchetti ha detto...

che piacere rileggarti, bella la conclusione delpost buona giornata

Carmine Volpe ha detto...

io sono un po più "cattivo" nel senso che ho incontrato i miei ex compagni di scuola su facebook, ma poi alla serata per rivedersi non sono andato, un po come lydia per paura, perchè se ci si è persi una ragione ci sarà, forse ho sbagliato ma ho preferito ricordargli come erano

Lefrancbuveur ha detto...

In effetti a volte la cosa fa un pò paura...

marguerited ha detto...

ciao Marcella e grazie della visita, mi piace che tu abbia apprezzato la conclusione delpost. buon we

marguerited ha detto...

ciao Carmine,
è vero quando scrivi che se in fondo ci si è persi, una ragione c'è. Delle volte ce ne sono molte, ma ci sono anche i cambiamenti, di vita, di luoghi e magari un indirizzo che proprio non trovi più......
ed è vero anche che è meglio il ricordo del "come eravamo" che non un presente nel quale rivediamo anche i nostri cambiamenti.
Ma tanto è!
ciao e buon we

marguerited ha detto...

ciao Enrico e grazie per essere passato
a presto

papavero di campo ha detto...

ciao marguerite ho voglia di lasciarti un saluto caro!

Lefrancbuveur ha detto...

Ciao, non ti sento da un pò. Tutto bene?

marguerited ha detto...

ciao Enrico
grazie della visita
tutto bene solo un gran lavoro, pensa che avreiinmendte diversi post, ma non riesco a trovare il modo per scriverli.
buon we!

Lefrancbuveur ha detto...

Spero allora che potrai presto postare quello che hai in mente, che attendo con impazienza perchè sicuramente interessante :)

marguerited ha detto...

grazie per la fiducia e per la visita
a presto
Marg

una foto che mi piace molto

una foto che mi piace molto
penso sia di erwitt